HAKEN – Aquarius

5 Ago

Si trovano da diversi giorni al primo posto della classifica dei migliori album progressivi del 2010 secondo Progarchives, il database più completo del web. Si chiamano Haken, sono inglesi e questo Aquarius è il loro album di debutto, un lavoro davvero pretenzioso. Pur trovandolo un disco impeccabile dal punto di vista tecnico, pieno di melodia e decisamente prog, non posso fare a meno di notare che a questa giovane band manca ancora un segno di riconoscimento, una firma riconoscibile che solo i grandi del prog hanno. Nelle loro cavalcate, molte delle quali sforano i dieci minuti, si sentono chiaramente le influenze di gruppi come i Kansas, i Tangent, il tutto condito con quell’approccio sympho tipico della scuola britannica (Pendagron e IQ). Ma di tempo ce ne avranno per coniare un loro sound, e nel frattempo possiamo tranquillamente goderci questo bel disco, consigliato esclusivamente a chi ama il prog più classico.

HAKEN – Aquarius
Studio Album, released in 2010

Tracks Listing

1. The Point of No Return (11:27) ascolta
2. Streams (10:14) ascolta
3. Aquarium (10:40) ascolta
4. Eternal Rain (6:43) ascolta
5. Drowning In the Flood (9:28) ascolta
6. Sun (7:19) ascolta
7. Celestial Elixir (16:56) ascolta

Total time: 72:43

Line-up

– Charlie Griffiths /guitars
– Ray Hearne / drums
– Hen / guitars & keys
– Ross Jennings / vocals
– Diego Tejeida / keys
– Tom Maclean / bass

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Annunci

2 Risposte to “HAKEN – Aquarius”

  1. Pibuz agosto 29, 2011 a 9:32 pm #

    Ciao Willow!
    Sono capitato per caso sul tuo blog cercando una recensione..e sono finito nel mio mondo 🙂 Solo, scritto da qualcun altro! Sono un fanaticissimo del prog di varie epoche e generi, anche se mi oriento più sulle sperimentazioni moderne partendo da una SOLIDISSIMA base Genesis Gabriel-oriented 🙂

    Incuriosito da quest’album e dalle ottime recensioni, ho provato a darci un ascolto approfondito: trovo che sia tutto sommato un buon album. Difficile recentemente prescindere dalla buona tecnica se si vuole emergere, e credo si senta che c’è tutta in questi 5; ho apprezzato moltissimo l’uso dei pedali bassi, che non è cosa usuale in questo genere di musica, e contribuisce a crearne l’atmosfera mistica; divertenti e autoironici gli stacchetti in fisarmonica ritmata modello banda da circo, che moltissimo mi ricordano certi passi dei Flower Kings; buoni gli inserti di rock più duro che in certi momenti arriva a sfiorare il metal ; gratuito il growl che trovo sempre fuori luogo, dato il mio scarso interesse verso questo tipo di vocalità.

    Mescolando tutte le sensazioni però ho l’impressione che sia un album troppo…lungo: pieno di idee e di spunti, magari frutto di tracce di artisti passati, ma è davvero troppo impegnativo! Ad ascoltarlo con attenzione ci si stanca letteralmente il cervello e non si segue più verso la fine, dove meglio andrebbe focalizzata l’attenzione, secondo me (Celestial Elixir resta la traccia migliore: finalmente una closing track degna di questo nome!!!..anche se mi aspettavo un fade out sulle ultime melanconiche e potenti tastiere..).

    Si tratta comunque senza dubbio di un bell’album, e di un gruppo di artisti che devo continuare a seguire! Devo segnarmeli…. 🙂
    Grazie della recensione e resto sintonizzato!

    • willoworld agosto 30, 2011 a 10:42 am #

      Ciao Pibuz, grazie per il commento. Mi trovo d’accordo con te su tutti i punti. Come ho detto nel post, mi sembrano ancora un po’ acerbetti, ma le potenzialità ce le hanno eccome. Sul “growl”, hai perfettamente ragione… io lo apprezzo con gli Opeth e con band più estreme, ma adesso lo usano anche i beardfish e tanti gruppi prettamente progressive, a volte, come hai detto te, è un po’ fuori luogo.

      Il blog sta un po’ sonnecchiando al momento, ma da settembre tornerò a scriverci qualcosa. Fino ad allora, un saluto grande!!! ;))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: