PARTITA COL DIAVOLO

11 Set

Il diavolo mi venne incontro quella sera e mi offrì un po’ di fica. Potevo forse dirgli di no?
Non siate moralisti adesso… lo so che volete fare i maestrini, ma non vi crederò mai. Il diavolo mi mostrò la potta e io gli calai il lesso. “Scopri le carte, vecchia serpe…” e lui le scoprì. Non se lo fece chiedere due volte. Due russe che erano uno sballo.
Bene ragazzo, hai le carte giuste per giocare, mi disse…
Ma il ballo era solo all’inizio, e l´alcol scorreva tranquillo tra le pupille, un grammofono mi cantava un blues lontano, mentre loro iniziavano a contorcersi. Io rimasi lì, col bicchiere in mano. Il diavolo mi disse di sbottonarmi, ma io rimasi quieto. “La notte é giovane” dissi. E mi accesi una Diana.
Il diavolo sembrò schifato e gettò sul tavolo tre mazzi di banconote. Poi lasciò la sala, e le bambine c´avevano ancora addosso i reggiseni…
Col diavolo per saperci fare devi essere proprio stronzo!

Ascoltando Bargain degli Who

Raccontami sulle note di

Annunci

Una Risposta to “PARTITA COL DIAVOLO”

Trackbacks/Pingbacks

  1. PARTITA COL DIAVOLO « WILLOWORLD - settembre 11, 2009

    […] sera e mi offrì un po’ di fica. Potevo forse dirgli di no? Non siate moralisti adesso… continua… « Prima LIMBO: CAPITOLO 2 Settembre 11, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: