IL PIANETA ABBANDONATO

27 Gen

Il pianeta é deserto. Non c’è più nessuno.
Corro, grido, inciampo nei maledetti sassi di questa desolazione. Le lune nel cielo ridono di me. Le stelle sono troppo lontane. Cerco di afferrarle, il sangue scorre da una sbucciatura al ginocchio, impreco e mi rialzo. Continuo a correre.
Il pianeta morto è ricoperto di sassi e di povere. Dove sono andati tutti quanti?
«Hei ragazzi! Dove siete?» urlo.
Ma solo il vento mi risponde, sputandomi in faccia la polvere.
«Perché ve ne siete andati?»
Mi fermo. Correre non serve più a niente. Non c’è più nessuno.
Sono andati tutti via.
Non mi rimane altro che dormire…
…sognare.

Sulle note di “Love Hurts” degli Incubus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: