MONTECHRISTO: Dio Mio

11 Ago

Difficile arginare lo slancio creativo quando si ha voglia di fare. Il mezzo che amplifica può rivelarsi ardimentoso e una buona intenzione può trasformarsi in un offesa. Ci sono passato e conosco il terreno.
D’altra parte il rischio è uno dei fattori che definiscono l’evoluzione, ed internet è quintessenza del evoluzione stessa.
Tutto questo delirio per parlare dei Montechristo, band fiorentina di rock nostrano che viaggia ormai da tempo nelle periferie eteree di questo sito (il loro spazio su myspace è raggiungibile nei link), e della mia voglia di raccogliere del materiale disponibile in rete e farne un semplice video sulle note del loro pezzo principale: Dio Mio.
Perché?
Perché credo che questo sia il senso del “medium”; il crogiuolo della creatività, della trasformazione, del riciclaggio, del trasformismo e del rimbalzo. Un luogo fatto di risorse infinte alla portata di chiunque, dove il “Copyleft” è una nuova meravigliosa bibbia da seguire e il nickname assume l’ufficialità di una carta d’identità.
Concepimento, trasformazione, distorsione, evoluzione…
Non vi piace?
Poco importa. Il processo è inarrestabile…

Il primo album dei Montechristo si intitola “I Cristi e le Madonne”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: